Home Newsletter

Categoria: Newsletter

Articolo
Sulle orme di un enigma. Trekking nelle terre di Agrigento

Sulle orme di un enigma. Trekking nelle terre di Agrigento

Fra i  personaggi che ci permettono di volare col pensiero fra letteratura, isole, umano sentire, storia, mito, Minosse giganteggia. E le sue mitiche vie ci conducono stavolta da Creta alla Sicilia.  Sulle orme di un enigma degno di Dedalo, intraprendo questo trekking tra i paesi di Raffadali e Santa Elisabetta, a una ventina di chilometri da Agrigento. Lasciata la...

Articolo
Gli adolescenti hanno volti spenti, non sanno più volersi bene, hanno perso la speranza.

Gli adolescenti hanno volti spenti, non sanno più volersi bene, hanno perso la speranza.

In occasione dei 92 anni di Don Antonio Mazzi a cui facciamo gli auguri, pubblichiamo un suo intervento uscito su “NOI – Avvenire” – 21 novembre 2021 Don Antonio, ma cosa manca ai nostri adolescenti per tornare a sperare? Se dovessimo indicare le tre cose più importanti? Direi adulti veri, amicizia, speranza nel futuro… Sembra...

Articolo
Cosa vogliono dire i disegni dei bambini?

Cosa vogliono dire i disegni dei bambini?

A volte le mamme mi portano i disegni dei loro figli. Vogliono una diagnosi. Vogliono che io assuma un’aria seria e che scruti attentamente i disegni (come hanno visto fare da altri “esperti”), e poi dica, per esempio: “Si vede, con estrema chiarezza, che qui il padre è assente”. Ma l’unica cosa che riesco a...

Articolo
Peccato che tu sia femmina! La violenza sulle donne

Peccato che tu sia femmina! La violenza sulle donne

Uomini in scarpe rosse a Ravenna. Un flash mob tutto maschile per manifestare contro la violenza sulle donne e segnalare che serve un processo di cambiamento rispetto alla violenza degli uomini la quale ha radici profonde e radicate. Un piccolo gesto simbolico ma sempre più necessario per mobilitare la coscienza dei maschi e svelarne la...

Articolo
La gentilezza come cura

La gentilezza come cura

Come al solito le giornate dedicate ad un tema sono uno stimolo. E non tanto per proporre slogan accattivanti, che non cambiano nulla, ma azioni di riflessione. La giornata mondiale della gentilezza, di qualche giorno fa, ne è l’esempio. Serve soffermarsi su questo sentire, perché in qualche modo la gentilezza è un sentimento, ma più...

Articolo
Luca Prosser. Quando l’arte diventa impegno sociale

Luca Prosser. Quando l’arte diventa impegno sociale

Cinquantaquattro anni, perla all’orecchio, capelli pepe sale, “crucolo” ben raccolto in testa, leggera barba, occhi sottili e fascinosi: è Luca Prosser, l’intervistato di oggi, il quale alla mia prima domanda su come lui si definisce, mi risponde subito con un disarmante “un modesto artigiano”. E’ no, caro Luca! Se siamo qui a intervistarti è proprio...

Articolo
Tutti in fila per tre. La falsa e pericolosa armonia del conformismo.

Tutti in fila per tre. La falsa e pericolosa armonia del conformismo.

Il senno di prima. Appunti di Fulvio Scaparro Ho assistito alla meravigliosa esibizione delle Farfalle Azzurre che a fine ottobre hanno conquistato la medaglia d’oro ai mondiali di ginnastica ritmica in Giappone. Si resta a bocca aperta di fronte alle straordinarie prestazioni di donne e uomini nella danza classica, negli sport, nel mondo dello spettacolo,...

Articolo
L’importanza della condivisione nella nostra vita

L’importanza della condivisione nella nostra vita

La Comunità Riprendo il mio articolo sul Blog di giugno, “La rivoluzione del ’68: la mia esperienza alla Comunità di Capodarco, per soffermarmi sull’innovazione che il modello comunitario proposto dal Movimento di Capodarco, portò nella società e nel mondo della disabilità. Gli anni 70/80 furono anni rivoluzionari in tutti i ceti sociali, e le persone...

Articolo
Il colore bianco che dà luce

Il colore bianco che dà luce

Avevo 28 anni quando scoprii i primi fili bianchi sulla mia testa. Non pensai alla tintura perché erano invisibili e soprattutto perché sognavo una gravidanza e sapevo che le tinture potevano essere dannose. Nato il mio secondo figlio, cominciai a contare quei fili che mi sembravano invadenti e prepotenti…dopo venti giorni dall’intervento sapiente del parrucchiere...

Articolo
Sorelle che uccidono. La banalità del male

Sorelle che uccidono. La banalità del male

x L’ennesima cronaca efferata delle due sorelle che uccidono la madre lascia esterrefatti. Tutti si domandano il perché di questa violenza. Si chiedono cos’è accaduto nella mente dei tre protagonisti e quale processo di rimozione o negazione abbia accompagnato la successiva finzione scenica del dopo delitto. Difficile rispondere perché tutto è complesso, per quanto l’urgenza...