Home Psicologia Adolescenza

Categoria: Adolescenza

Articolo
Quanto è difficile essere giovani

Quanto è difficile essere giovani

Sono sotto i riflettori in questo riemergere del contagio. Tutti ne parlano, li osservano, li giudicano e da incuranti delle regole sono diventati pericolosi. Diffusori del virus o, per qualcuno, i nuovi untori. Sono i ragazzi della generazione Z, i “coronials” come qualcuno ha ribattezzato i giovani della movida al tempo della pandemia. Dovremmo smetterla...

Articolo
La malvagia crudeltà del branco.Non è patologia

La malvagia crudeltà del branco.Non è patologia

“Sei ancora quello della pietra e della fionda uomo del mio tempo”. Scrive il poeta ed evoca solo in parte la malvagità umana che sembra immutata e inarrestabile. Non la descrive Quasimodo, e non nomina quali azioni bestiali sa compiere l’individuo da solo o nel branco. Ma forse non serve che ce la mostri. La...

Articolo
Giovani, discoteche e responsabilità

Giovani, discoteche e responsabilità

L’estate del Covid è un tempo strano e pesante, non solo perché pieno di incertezze e dubbi ma perché abbonda di contraddizioni. Prendiamo i giovani del ferragosto, le discoteche o la movida, l’aumento dei contagi, i pericoli veri o presunti di un allarmante incremento della pandemia. Così sentiamo di tutto e di più sui comportamenti...

Articolo
Gli iperconnessi. Chi sono e che fare con loro

Gli iperconnessi. Chi sono e che fare con loro

Tra il preoccupato e l’arrabbiato molti genitori si chiedono che fare con i figli che, ancor più di ieri catturati dai loro dispositivi, passano un tempo infinito a incontrare il mondo delle relazioni virtuali e soprattutto a giocare online. Si domandano con ansia quale atteggiamento tenere e interrogano gli specialisti su cosa sia giusto fare....

Articolo
Dal lockdown le nuove dipendenze tra i giovani

Dal lockdown le nuove dipendenze tra i giovani

Gli scenari familiari che si incontrano adesso dopo la pandemia sembrano contenere tutti un significativo disagio accumulato durante il tempo lungo del lockdown e non ancora metabolizzato. Per certi versi è “normale” che sia così perché l’esperienza che ci ha attraversato non è pari a nessun’altra. Fatica e sofferenza che esprimono gli adulti con i...

Articolo
Adolescenti da far crescere dopo il Covid-19

Adolescenti da far crescere dopo il Covid-19

Sono una quantità le ricerche che negli ultimi tempi hanno cercato di mettere a fuoco lo stato psicologico della popolazione italiana durante e dopo il lockdown. Qualcuna di queste rivolta alla fascia giovanile ha fatto emergere anche che gli adolescenti hanno mal sopportato la lunga clausura ma, come dice il report di uno studio dell’ISTITUTO...

Articolo
SEXTING. COS’E’?

SEXTING. COS’E’?

C’è una parola che descrive un nuovo comportamento dei nativi digitali il cui significato però è ancora poco conosciuto: «sexting». Il termine inglese, come i tanti vocaboli che ormai si usano per descrivere i fenomeni della rete, sta a significare l’atto di trasmettere foto, video e testo a carattere sessuale. Via Instant Message o attraverso...

Articolo
Pedopornografia. Pericolo crescente.

Pedopornografia. Pericolo crescente.

Ti sconvolge quando leggi che a un ragazzo di 20 anni sequestrano una quantità di foto e video hard con protagonisti i bambini tra 2 e i 12 anni. E ti turba non poco l’idea che una parte di questo materiale potrebbe averla diffusa tra i pari o anche tra i più piccoli. Eppure capita...

Articolo
Paura di separarsi

Paura di separarsi

Le paure appartengono all`esperienza comune di ognuno di noi. Esse rappresentano il modo con cui entriamo in contatto con la realtà e hanno la funzione… …di metterci in allarme per poter di valutare la situazione e le nostre risorse. L’emozione della paura, dunque, è utile perché ci consente di rapportarci alla realtà. La paura e...

Articolo
Nuovi adolescenti: come comunicano il dolore

Nuovi adolescenti: come comunicano il dolore

“La nostra gioventù ama il lusso, è maleducata, se ne infischia dell’autorità e non ha rispetto per gli anziani” Sembra uno di quei giudizi che pronunciamo un po’ tutti ogni qualvolta incontriamo adolescenti maleducati e offensivi. Invece questa frase la scriveva  Socrate nel 470 a. C. Viene da domandarsi quanto queste parole denigratorie, identiche da...

  • 1
  • 2