Home Blog

Categoria: <span>Blog</span>

Articolo
“Tira fuori la lingua!”

“Tira fuori la lingua!”

Continuo la mia storia che potrebbe diventare spunto di dibattito o scambio di riflessioni… E  ricordo che si può commentare! Dopo circa 2 anni pur facendo tanta fisioterapia le mie condizioni non migliorarono molto, facevo fisioterapia due volte al giorno con un’operatrice, per recuperare ciò che avevo perso durante l’intervento. Ma lei quando non riuscivo...

Articolo
Educare al tempo di internet

Educare al tempo di internet

Educare in questo momento significa fare i conti con quelle che sono le nuove tecnologie e i nuovi mezzi di comunicazione. Vuol dire essere sempre di più competenti in questo ambito, e allo stesso tempo capaci di affiancare il processo di crescita di quelli che a giusto titolo sono chiamati “nativi digitali”. Noi adulti che, viceversa...

Articolo
L’attesa. Dal mio corpo segnato ai miei sogni

L’attesa. Dal mio corpo segnato ai miei sogni

L’ATTESA può essere uno stato d’animo, uno stile di vita, una speranza incolmabile, un insieme di aspettative e via così. L’attesa ha comunque significati profondi e soggettivi. Ad esempio può essere triste vedere una persona anziana, come se avesse vissuto tutta la vita nell’attesa di qualcosa, di qualcuno, di una realizzazione, in questa caratteristica si...

Articolo
Nuove violenze sulle donne.

Nuove violenze sulle donne.

La violenza sulle donne, di cui si parla in questi giorni di novembre, non diminuisce. Cresce invece e si trasforma, oppure si sposta dalla realtà al web e viceversa. Poi si camuffa quel tanto che serve perché si finisca un po’ tutti per sottovalutare la portata di parole e gesti che sono e rimangono offensivi...

Articolo
Leggere e scrivere

Leggere e scrivere

Nel mondo greco-romano si leggeva a voce alta; ma già nel V sec. a.C.  era possibile la lettura silenziosa, individuale. Nella tragedia “Ippolito” di Euripide, Teseo si accorge che la moglie morta ha una tavoletta scritta che le pende da una mano; la prende, la guarda in silenzio, dimostrando però di aver letto e capito...