Home Maurizio Panizza

Autore: Maurizio Panizza

Articolo
Quadrinomi, “UN FUTURO PER IL NOSTRO PASSATO

Quadrinomi, “UN FUTURO PER IL NOSTRO PASSATO

La rassegna pittorico-culturale giunta alla quarta edizione Può succedere, ma non sempre è così, che la qualità di un evento pubblico col passare degli anni acquisti valore, allarghi gli orizzonti, centri sempre di più l’obiettivo che sin dall’inizio si era proposto. Qualcuno potrebbe anche riprendere l’antica analogia col vino invecchiato, ma questa è un’altra storia...

Articolo
Dipingere quello che non si vede

Dipingere quello che non si vede

A colloquio col pittore Zeno Fatti, in mostra a Mühlbach/Rio di Pusteria dal 6 agosto Incontriamo Zeno Fatti presso la Galerie90 dove sta allestendo la sua prima mostra in Sudtirol/Alto Adige. Di origine veronese, ma cittadino dl mondo, Fatti oltre che musicista è anche un pittore, un artista sui generis. La sua visione dell’arte ce...

Articolo
Fiore di gelsomino. Al di qua e al di là del mare

Fiore di gelsomino. Al di qua e al di là del mare

Il film alla prima con grande successo di pubblico il 21 maggio scorso E’ stato presentato due settimane fa al Teatro Zandonai di Rovereto “Fiore di Gelsomino”, quello che potremmo definire a giusto titolo un “social film” non tanto per il fatto che abbia a che fare con i “social” della rete, quanto piuttosto perché...

Articolo
Il festival dell’economia fra illusioni, promesse e auspici

Il festival dell’economia fra illusioni, promesse e auspici

Sul Festival dell’Economia ho sempre avuto se non proprio uno sguardo critico, quanto meno un pensiero scettico, soprattutto sui risultati. Certo, qualcuno potrà dire che la kermesse non è fatta per trovare rimedi pratici ai problemi, ma può solo servire per evidenziarli e rappresentare eventuali soluzioni. Vero. Ma se lo scopo è solo quello, non...

Articolo
Un trentino  alla Casa Bianca

Un trentino alla Casa Bianca

Geno Charles Baroni, amico di Martin Luther King e di Desmond Tutu E’ la storia di un prete di origini trentine, viceministro Usa nel governo Carter dal 1977 al 1981. Venne chiamato «il prete costruttore di ponti» perché sosteneva che l’unico modo per abbattere i muri di odio e di ingiustizia fra etnie diverse fosse...

Articolo
“Dopo il traguardo”: il libro verità di Alex Schwazer

“Dopo il traguardo”: il libro verità di Alex Schwazer

La storia dell’uomo e dell’atleta presentata per la prima volta in Regione Cosa succede dopo il traguardo? In linea di massima lo sappiamo tutti, perché tutti nel corso della vita hanno raggiunto un traguardo, piccolo o grande che sia. Dunque che succede? Quanto meno che ci riempiamo di una grande gioia e di tanta soddisfazione...

Articolo
Luca Prosser. Quando l’arte diventa impegno sociale

Luca Prosser. Quando l’arte diventa impegno sociale

Cinquantaquattro anni, perla all’orecchio, capelli pepe sale, “crucolo” ben raccolto in testa, leggera barba, occhi sottili e fascinosi: è Luca Prosser, l’intervistato di oggi, il quale alla mia prima domanda su come lui si definisce, mi risponde subito con un disarmante “un modesto artigiano”. E’ no, caro Luca! Se siamo qui a intervistarti è proprio...

Articolo
Missione compiuta

Missione compiuta

  E’ la storia di Guido Tovazzi che nel 1978, all’età di 39 anni, casualmente conosce un padre missionario durante uno dei tanti incontri che a Volano, in provincia di Trento, si organizzano in favore dei Paesi africani. Guido è una persona qualunque, con una avviata officina meccanica dove costruisce rimorchi e macchinari agricoli. Ha...

Articolo
Pulchérie che fece l’impresa

Pulchérie che fece l’impresa

Questa è una storia che potrebbe sembrare incredibile per chi coltiva sentimenti contrari agli stranieri. La classica storia che non ti aspetti, quella, cioè, di chi arriva dall’Africa per dare lavoro agli italiani. Chi come Pulchérie Hyacinthe Sene è via da casa da molto tempo, sa però quanto sia difficile sollevare il cuore dal peso...

Articolo
Dario Marconcini. Quando la musica diventa medicina

Dario Marconcini. Quando la musica diventa medicina

L’artista che coglie le sue ispirazioni dalla natura All’incontro arriva puntuale in moto, parcheggiandola davanti al Casinò. Intorno, l’atmosfera pare quella della Belle Époque ai tempi dell’Impero, la migliore stagione di quella che fu allora una rinomata località di turismo e cura della nobiltà austriaca. Come in quegli anni, infatti, sono numerose le persone ai...

  • 1
  • 2